Rinnovo della patente: caos normativo e costi, un incubo per i pazienti

Di Laura D’Ettole

Rinnovo patenti di guida: per chi ha un defibrillatore sottocutaneo è il caos. La Commissione patenti speciali si attiene a linee guida rigidissime approvate dall’associazione dei medici legali Asl, peraltro mai fatte proprie dalla Regione Toscana. Risultato: se in precedenza la patente poteva essere rinnovata ogni tre anni, adesso la scadenza diventa annuale.

Valerio Pelini, vice presidente Aicarm, già direttore generale della Regione Toscana, ha vissuto quest’esperienza in prima persona e promette un intervento chiarificatore dell’Associazione presso il ministero della Salute. “Nel 2016 ho fatto la prima visita all’ufficio Patenti speciali di San Salvi, a Firenze, poco dopo l’installazione del defibrillatore sottocutaneo”. Validità due anni, ritorni nel 2018, è stato il responso. Questa seconda volta, la risposta è ancora più favorevole: scadenza fra tre anni, torni nel 2021. Pelini si ripresenta nel 2021 e, si badi bene, a parità di condizioni cliniche, la Commissione gli rinnova la patente per un anno soltanto. “Alla mia risentita richiesta di spiegazioni mi hanno detto di attenersi a certe linee guida di medici legali Asl, ovverosia a prescrizioni non cogenti di un’associazione privata! Questa non è una spiegazione plausibile” sottolinea. Il primo approfondimento è con la Regione Toscana: nessuno sa niente di queste prescrizioni e nessun dipartimento le ha fatte proprie. “Come Aicarm vogliamo sollevare la questione presso il ministero della Salute chiedendo di chiarire quali sono le linee guida a cui fare riferimento su tutto il territorio nazionale”.

Patente di guida normativeLe cose non vanno poi troppo meglio sul piano delle procedure “normali” per chi è affetto da cardiopatia e si trova a dover rinnovare la patente. Una spesa di oltre 300 euro, un’esosa rete di adempimenti e una perdita di almeno un paio di giornate lavorative se tutto va bene. Si tratta di una vera e propria odissea. Fra ticket, bollettini, certificati e visite mediche è una specie di labirinto in cui si rischia di perdersi. Si paga all’Asl, al dipartimento dei trasporti terrestri, e allo specialista, ma non finisce qui. Se si ha anche l’ardire di andare per mare e dunque si ha la necessità di rinnovare la patente nautica i “creditori” si allargano perché entra in campo la Capitaneria di Porto e perfino la Tesoreria dello Stato che esige un bollettino da 1,68 euro per stampare il nuovo documento. Non pensiamo poi che una volta ottenuto il rinnovo ci si possa buttare l’esperienza dietro le spalle, al contrario. Nel caso la scadenza sia soltanto annuale, entro sei mesi bisogna prenotarsi per l’anno successivo e rassegnarsi: il rinnovo della patente diventerà una presenza arcigna che inseguirà per tutta la vita.

Nella scheda allegata si trovano elencati tutti gli adempimenti e i costi necessari per il rinnovo di patente di guida di tipo B e patente nautica di unità da diporto.

 

Rinnovo patenti: istruzioni per l’uso

 Rinnovo patente auto B

1. Attestazione del versamento di € 32,59 (di cui € 18,59 per diritti sanitari e € 14,00 per diritti di segreteria) su C/C postale n. 24668501 intestato a Azienda USL 10 Firenze
2. Attestazione del versamento di € 10,20 su c/c postale n. 9001 (reperibile presso gli uffici postali) intestato a dipartimento dei Trasporti Terrestri – Diritti L. 14/67
3. Per rinnovo: Attestazione del versamento di € 16,00 su C/C postale n. 4028 intestato a dipartimento dei Trasporti Terrestri – Imposta di bollo.
4. Due foto recenti formato tessera 40×33 mm, su sfondo bianco, a capo scoperto e senza occhiali.
5. Esami medici richiesti:
o   visita cardiologica,
o   certificato anamnestico,
o   certificato test apparato ICD normo-funzionante.

 

Rinnovo patente nautica di unità da diporto

1.     Test medico “tempi di reazione”
2.   Attestazione del versamento di € 32,59 (di cui € 18,59 per diritti sanitari e € 14,00 per diritti di segreteria) su C/C postale n. 24668501 intestato a Azienda USL 10 Firenze
3.   Marca da bollo da € 16,00
4.   3 foto tessera
5.   Attestazione del versamento di € 1,68 (Tesoreria dello Stato) per stampato patente nautica
Con la documentazione come sopra elaborata dalla Commissione Patenti speciali occorre recarsi alla Capitaneria di porto di competenza per ottenere la nuova patente.

 Un consiglio importante:

Una volta ottenute le due patenti occorre ricordarsi di prenotare entro 5-6 mesi la commissione per il rinnovo dell’anno successivo, praticamente senza soluzione di continuità

Proviamo a riepilogare i costi:

  1. 2 bollettini da € 32,59
  2. 1 bollettino da € 10,20
  3. 1 bollettino da € 16,00
  4. 1 bollettino da € 1,68
  5. 5 foto tessera (le macchine self service producono composizioni da 4 foto) € 10,00
  6. 1 marca da bollo da € 16,00

Ticket per test tempi di reazione € 15,62

Certificato anamnestico € 50,00

Visita cardiologica € 220,00

Si stima inoltre un impegno, se tutto va bene, pari ad almeno due giornate lavorative.

Visita cardiologica, esami richiesti insieme alla relazione tecnica 

  • Ecocardiogramma o ecolor doppler cardiaco
  • Elettrocardiogramma

 Relazione tecnica dello specialista, contenuti richiesti

Diagnosi clinico-funzionale della cardiopatia e classe NYHA;
Frazione di eiezione;
Terapia farmacologica in atto
In caso di portatore di ICD, nella relazione devono essere indicati anche: ·
Epoca di impianto dell’ICD o del P.M. e motivazione (prevenzione primaria o secondaria); · Assenza/presenza di aritmie ventricolari risolte con shock, anche non sincopali, dal momento dell’impianto dell’ICD; ·
Rischio di sincope (basso, medio, alto);
Stato di efficienza del dispositivo
In caso di portatore di Pace Maker, nella relazione devono essere indicati anche: ·
Epoca dell’impianto e motivazione; ·
Stato di efficienza del dispositivo

La prestazione può essere effettuata da una struttura sanitaria pubblica (prenotata tramite Cup, anche in libera professione) o privata (con contatto diretto) presentando la prescrizione medica. Gli esami e la relazione sanitaria hanno validità tre mesi.

La tariffa delle prestazioni è a totale carico dell’assistito.